giovedì 19 dicembre 2019

[Questa volta leggo..] Una nevicata eccezionale - Laura Tenorini, Mirka Ruggeri

Trama: È inverno. Durante le vacanze di Natale le famiglie di Iris e Diego si incontrano in montagna. All'improvviso arriva una violenta tempesta di neve che li lascia senza elettricità e senza acqua. In un crescendo di difficoltà, le due famiglie dovranno rimboccarsi le maniche e condividere le poche risorse rimaste, mentre sotto il peso della neve i rami continuano a cadere, bloccando la strada verso il paese. Iris e Diego non si sopportano. Sono talmente diversi che non fanno altro che litigare, ma forse una nevicata eccezionale potrà essere l'occasione giusta per mettere da parte le incomprensioni e conoscersi veramente.
Titolo: Una nevicata eccezionale
Autori: Laura Tenorini, Mirka Ruggeri
Casa editrice: Il Castoro
Anno pubblicazione: 2019
Pagine: 165



Anche per il mese di dicembre partecipo con piacere alla rubrica "Questa volta leggo..." ideata dai blog La lettrice sulle nuvole  e  Le mie ossessioni librose. Per questo appuntamento così speciale è stato scelto un libro ambientato a Natale! Ero indecisa, tanto che avevo prima letto un libro per ragazzi  dal titolo "L'ultima pecora" e allo stesso tempo ero tentata da "Il Natale di Poirot", poi ho messo gli occhi su questo graphic e non ho avuto esitazioni.
All'inizio della storia ci vengono presentate due famiglie molto diverse, che hanno la casa vicina e che si conoscono da tanti anni: la famiglia di Iris che vive in montagna e quella di Diego che vi soggiorna solo durante le vacanze. I primi hanno uno stile di vita molto rilassato e "sostenibile" che prevede lettura di libri, la coltivazione di un proprio orto, molto gioco all'aperto per Iris e la sorella, una madre affettuosa e un padre che lavora da casa e che si occupa delle figlie. I secondi sono invece dei cittadini sempre connessi e un po' modaioli, forse troppo impegnati con i rispettivi lavori e dipendenti dalle tecnologie, ma comunque simpatici. I rispettivi figli, Iris e Diego, si conoscono da sempre, ma non si sopportano. Troppo irruenta lei, troppo introverso lui. La vicenda prende l'avvio a Santo Stefano e ci porta fino a Capodanno. Una nevicata eccezionale infatti scombinerà i piani delle due famiglie e porterà Diego ed Iris a stare insieme più di quanto vorrebbero. Si sa, quando ci si guarda negli occhi e ci si frequenta, spesso si riesce ad andare oltre alle apparenze e ci si comprende un po' meglio. La nevicata metterà in serie difficoltà tutti, ma allo stesso tempo porterà alla luce i punti di forza e di debolezza di ognuno. E' interessante notare come le varie persone si adattino o meno a disagi e cambiamenti: senza connessione si passa a giochi di tipo diverso, più fantasiosi. L'isolamento non si tramuta in noia, ma al contrario  libera la creatività dei due ragazzi, che iniziano a capirsi e a costruire un legame. Tra gli adulti accade la stessa cosa in quanto i genitori di Diego, osservando i vicini, iniziano a farsi delle domande, a chiedersi se il loro stile di vita sia quello giusto, se non sia il caso di rallentare e impostare abitudini diverse, che prevedano più tempo di qualità da trascorrere insieme.
Ho molto apprezzato la situazione di isolamento che si viene a creare, la nevicata eccezionale  mi ha riportato alla memoria  giochi del passato,  (tipo "Facciamo che eravamo su un isola deserta e dovevamo....") e penso che un giovane lettore possa trovare questa particolare ambientazione estremamente interessate. Si tratta di un graphic che si legge con grande scorrevolezza e che ci fa venire voglia di rallentare e di prenderci il tempo per fare delle cose e pensarne delle altre senza la continua presenza, invadente, della tecnologia e dei social. Essere una famiglia non significa solo condividere uno spazio, ognuno perso dentro ad altri mondi, ma anche viverne la dimensione intima e sociale: parlare, confrontarsi, guardare un film insieme, tirare fuori dall'armadio quel Monopoli che non usiamo più. E' il messaggio più bello del libro e per questo lo consiglio ai giovani lettori a partire dai 10 anni e poi anche agli adulti, che sicuramente si ritroveranno nei genitori di Diego...perché quelli di Iris, così belli, innamorati e organizzati, li possiamo trovare solo tra le pagine di un libro. Tendere al miglioramento è comunque fondamentale e un buon esempio è sempre importante. Un libro perfetto da leggere in questo periodo, così a ridosso delle  giornate che vengono descritte.




Ed ora il riepilogo dei post dedicati a questa simpatica rubrica:



14 commenti:

  1. Ma che carina questa storia, perfetta per questo periodo e molto intensa come messaggio

    RispondiElimina
  2. un po' troppo moralista per i miei gusti credo, ma ci sta visto l'argomento che è molto attuale e importante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo indagare con qualche giovane lettore se si avverte molto la parte, diciamo, "didascalica".

      Elimina
  3. Siii, ritiriamo fuori il monopoli! E la tombola di Capodanno,e giocare all'isola deserta (per me l'isola era il divano). È incredibile quanto la nostra quotidianità sia cambiata. Forse, nel mio caso, è la vecchiaia incipiente. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh, fino ai 78 anni oramai non si parla più di vecchiaia! ;-)

      Elimina
  4. come sempre Lea tu riesci a trovare libri che mi ispirano tantissimo e che io segno soprattutto per poterli far leggere alle mie ragazze. e come sempre bellissima recensione

    RispondiElimina
  5. A me piacciono molto i titoli che proponi. Questo me lo segno

    RispondiElimina
  6. Sembra molto carino, una storia che potrei leggere ai miei bimbi. Me la segno!

    RispondiElimina
  7. Non leggo mai Graphic Novel, devo provare prima o poi

    RispondiElimina
  8. So che questa lettura è prettamente natalizia, ma, proprio per il messaggio importantissimo di fondo che vuole comunicare al pubblico, a mio avviso dovrebbe essere affrontata sempre, in ogni stagione, quasi fosse un evergreen del proprio scaffale <3 Grazie, quindi, per avermela fatta presente... La inserisco subito in wishlist! ;)

    RispondiElimina