lunedì 3 giugno 2019

Questo (non) è un leone - Ed Vere


Trama: Leonard è un leone gentile, scrive poesie e ama passeggiare con la papera Marianna.
Il resto del branco però non è d’accordo: i veri leoni sono feroci! E mangiano gli altri animali! (Marianna compresa)
Ma davvero esiste un solo modo di essere un leone?

Titolo: Questo (non) è un leone
Autore: Ed Vere
Editore: Terre di Mezzo
Anno pubblicazione: 2019
1 volume illustrato







Mi sono innamorata di questo albo illustrato a prima vista! La mia ricerca di letture da far conoscere ai più piccoli che propongano modelli di comportamento positivi e non convenzionali è costante ed instancabile. Ho in testa una bibliografia, che ogni settimana si allunga, di albi illustrati che rappresentano la gentilezza come un valore,  così come il rispetto di quelle differenze che ci rendono unici e speciali. Combattere gli stereotipi mi sembra importante, a partire da subito. Il mondo è ricco di infinite sfumature e non dobbiamo imbrigliare la fantasia dei nostri bambini con storie trite, che potrebbero ingabbiarli in ruoli oramai esausti. Bisogna regalare dei valori, dei principi all'interno dei quali essere liberi, nel rispetto della libertà altrui.
Gentilezza, coraggio, amicizia e possibilità di essere quel che si è, senza obbedire alle leggi del branco.
La storia di Leonard il leone e della sua amicizia con la papera Marianna è tenerissima. Leonard è un leone gentile, che ama giocare con le parole e trasformarle in poesie. Marianna è una papera poetica e quindi insieme stanno benissimo, si divertono, "fanno discorsi lunghi e complicati, un misto di qua qua e ruggiti sommessi". Insieme sono felici e non desiderano altro.
Ci penserà un branco di leoni feroci a far notare a Leonard che il suo modo di essere leone non è quello giusto. Quale sarà la risposta di Leonard e di Marianna?
 
Parlerò con calma, senza ruggire. Non serve gridare, per farsi sentire. Un'ape, una papera, un uccellino: posso essere amico dell'animale più piccino. Dite che devo mangiare Marianna. Mangiare gli amici, però, è una condanna! C'è un solo modo di essere leoni? O ce ne sono molti di più? La strada giusta non è una sola, perché io sono io, e tu sei tu.

Vorrei, seppur da profana, far notare quanto le illustrazioni si armonizzino con il testo, quanto papera e leone siano espressivi ed evocativi, con i loro piccoli ammiccamenti che possiamo cogliere solo noi adulti (Leonard legge Robert Frost e Marianna Emily Dickinson). Oramai la mia ammirazione per la casa editrice Terre di Mezzo sconfina nell'amore.

Il messaggio è chiaro e diretto e non sono certo i bambini che faticano a comprenderlo.
 





4 commenti: