K - Dove il destino non muore - Elisabetta Cametti

Titolo: K - Dove il destino non muore • Autore: Elisabetta Cametti • Editore: Cairo • N.pagine 541 • Anno di pubblicazione 2018 • Copertina rigida € 18,90 • Ebook € 6,99

TRAMA
Il guardiano dei Musei nazionali delle residenze napoleoniche sa che la sua vera identità è stata scoperta. Stanno venendo a prenderlo. Ma non si farà catturare vivo, perché quello è l'epilogo di un piano scritto anni prima. L'eredità di Napoleone è in pericolo, e lui è pronto a trasferirla nelle mani della bambina che ha visto crescere. Katherine Sinclaire, però, è all'oscuro di tutto. Sta presentando il suo ultimo bestseller a Roma, in un auditorium gremito di gente, e non può nemmeno immaginare che nei ricordi delle vacanze all'Isola d'Elba si nascondano le risposte ai più grandi interrogativi della storia. Sullo sfondo, due società segrete che da duecento anni si contendono la supremazia sulla verità. La prima, voluta da Napoleone stesso per proteggere le scoperte archeologiche che hanno costellato le sue imprese. L'altra è una delle organizzazioni più influenti al mondo. Al centro, il mistero della campagna d'Egitto. Katherine si lascerà coinvolgere in una cospirazione, i cui risvolti potrebbero mettere in discussione il corso della storia e le convinzioni acquisite sulle civiltà più antiche. E quando penserà di avere decifrato tutti gli enigmi che via via le si sono presentati, si troverà intrappolata in uno sconvolgente intrigo familiare: l'inizio di un nuovo viaggio che la porterà lontano, in un futuro senza segreti nel passato. Là dove il destino non muore.


Quando mi è stato proposto questo romanzo ho titubato, perché, se da una parte la sinossi mi intrigava molto, dall'altra ero consapevole trattarsi del terzo capitolo di una serie e quindi correvo il rischio di non comprendere alcuni passaggi nei rimandi ai capitoli precedenti. Dopo aver ricevuto rassicurazioni sul fatto che si trattasse di una lettura godibile anche senza aver letto i precedenti, ho capitolato e fortunatamente non me ne sono affatto pentita. Infatti, pur essendoci inevitabili riferimenti agli avvenimenti precedenti, questi non sono eccessivi e vengono illustrati in modo da poter comprendere la loro collocazione pur non assumendo la (fastidiosa) caratteristica di "riassunto delle puntate precedenti". I rimandi sono spiegati in modo da integrarsi perfettamente con la narrazione e da non instillare il senso di smarrimento tipico della lettura di un capitolo centrale di una serie.
Venendo al romanzo, se avete amato i romanzi di Dan Brown con protagonista Robert Langdon, non  potete assolutamente farvi sfuggire questa serie, ci troverete la stessa dose di mistero, di enigmi da risolvere, di adrenalina, di indagini su avvenimenti storici, con un valore aggiunto: la protagonista principale è una donna, e questo significa un pizzico di intuito in più, un buon senso dell'umorismo e la versatilità, lo spirito di adattamento alle varie situazioni, che è prerogativa tutta femminile. E nonostante un aspetto che potrei definire "soprannaturale" ho trovato la narrazione assolutamente coerente e credibile.
La scrittura di Elisabetta Cametti, oltre ad essere estremamente fluida, ha un aspetto "cinematografico", perché i personaggi sono caratterizzati alla perfezione e le ambientazioni sono estremamente dettagliate, senza risultare pesanti, tanto da dare l'impressione di veder scorrere le azioni davanti agli occhi. Pagina dopo pagina aumentano gli interrogativi, i colpi di scena si susseguono in un crescendo di azione e tensione, e scordatevi la frase "Leggo un capitolo e poi metto giù" perché al termine di ognuno vi troverete di fronte ad un cosiddetto "cliffhanger" che vi porterà a divorare il romanzo per sapere cosa succede dopo.
Sullo sfondo della magnifica Isola d'Elba, teatro dell'esilio di Napoleone Bonaparte,  il lettore vivrà inseguimenti, sparatorie, sequestri, in una corsa contro il tempo per salvaguardare uno dei segreti più antichi della storia, un segreto che Napoleone ha protetto con tutti i mezzi in suo possesso.
"I segreti del futuro sono racchiusi nel passato."
Il compito tanto prestigioso quanto gravoso di preservare la giustizia e la verità storica viene affidato ai "Guardiani della Storia" che nel corso dei secoli dovranno operare alcune scelte per far sì che il corso della Storia segua un piano preciso. I Guardiani sono accomunati da una caratteristica fisica: l'eterocromia, ossia le iridi di due colori diversi. Katherine Sinclaire ha un'iride verde e una blu, ma se è vero che tutti i guardiani hanno questa particolarità, è altrettanto vero che non tutti coloro che la possiedono sono Guardiani. Quindi Katherine sarà o no una di loro? Lo scoprirete solo leggendo questo avvincente romanzo, dietro al quale è evidente esserci un grande lavoro di approfondimento storico.
Un romanzo che fonde alla perfezione elementi noti con ipotesi fantasiose, tanto che alla fine della lettura ci troveremo di fronte ad un atroce dubbio: e se fosse andata proprio così
Questo succede solo quando un autore sa coinvolgere il lettore, portandolo a dubitare anche di ciò che fino a quel momento era una certezza assoluta.
Ringrazio la Casa Editrice Cairo e l'Ufficio Stampa di Elisabetta Cametti per la copia cartacea.

Commenti