Il potere dei colori: Pastelli ribelli e Rosso

 
 
 
Titolo: Pastelli ribelli - Autore: Drew Daywalt - Illustratore: Oliver Jeffers - Anno pubblicazione: 2017 - Casa Editrice: Zoolibri
Pastelli in sciopero! Il Blu è completamente consumato da tutti quegli enormi cieli da colorare, il Rosso non è mai in vacanza neanche a Natale, per non parlare del Beige, che si sente solo il sostituto del Marrone. Il Giallo e l'Arancio poi hanno litigato su chi sia il vero colore del sole e non si parlano da allora! Nella scatola dei pastelli di Dante regna il caos, bisognerà proprio trovare una soluzione e aiutare i pastelli!
 
 
 
 
 
Titolo: Rosso - Autore: Michael Hall - Anno pubblicazione: 2016 - Casa editrice: Il Castoro
L'etichetta di Rosso dice "Rosso", eppure tutto quello che disegna è sempre blu. Fragole blu, cuori blu, ciliegie blu. Come fare? La mamma, i nonni, la maestra e gli amici cercano di aiutarlo. Ma forse basta guardare le cose da un'altra prospettiva
 
 
Gli albi illustrati continuano a stupirmi per la loro libertà e profondità: in tutta leggerezza trasmettono dei messaggi di grande tolleranza ed empatia ed incoraggiano la creatività, l'espressione di se stessi in tutti i modi e le forme possibili.
Prendiamo ad esempio questi due meravigliosi libri: ci parlano del potere dei colori, della possibilità di usarli in modo diverso e più fantasioso. E non solo di questo.
Ad una prima lettura Pastelli ribelli è sicuramente più accattivante: i diversi colori di un astuccio scrivono ognuno una letterina a Dante, il bimbo a cui appartengono, per lamentarsi di essere usati troppo o troppo poco. Nero è stufo di fare solo i contorni, giallo ed arancione litigano su chi sia il vero colore del sole, rosso e blu sono esausti per il loro esagerato consumo, rosa suggerisce di poter essere usato anche per colorare un dinosauro e pesca è rimasto addirittura nudo perché gli è stata strappata la bandella di carta. Arrivati a pesca i bambini non resistono e si mettono a ridere: il potere liberatorio della parola mutande non conosce confini.
Dopo aver letto queste simpatiche letterine Dante si impegnerà ad un uso alternativo dei colori, con conseguente felicità della maestra che ne premierà il risultato. Il libro si chiude con un arcobaleno di colori. Draghi viola, mare verde, dinosauri rosa, cielo giallo, arcobaleno nero e principesse azzurre che volano su areoplani rosa.
Il testo di Daywalt è impreziosito dalle illustrazioni sempre magiche di Oliver Jeffers. La sensazione è quella di avere tra le mani un testo molto interessante, che si presta anche a fantasiose letture animate. Ho infatti preparato le diverse lettere che farò trovare ai bambini tutte legate insieme, come nell'albo, e poi ci divertiremo a leggerle. Magari alla fine potremmo anche riflettere, coinvolgendo l'insegnante, sull'uso dei diversi colori.
 
Rosso è forse meno immediato, ma mi ha conquistata senza possibilità di ripensamenti. Se un colore rosso scrive invece blu che situazioni potranno crearsi? Tutti gli altri colori, compresi gli altri componenti di un astuccio tipo scotch e forbici, avranno dei suggerimenti da dargli. Di provare a calcare di più, di esercitarsi maggiormente con le fragole, di mischiarsi a giallo per fare una bella arancia arancione. Ma se rosso fuori dentro è blu? Forse dovrà fare un mare meraviglioso, forse dovrà volare in alto, sopra le nuvole. Nella sua semplicità questo libro è geniale, da brividi. Ci parla di significante e significato, di contenente e contenuto e soprattutto di accettazione. Accettare noi stessi per quello che siamo, accettare gli altri per quello che sono. Non serve dire altro ad un bimbo, non servono proclami. I bimbi rifuggono dalla lezioncina, dalla morale a tutti i costi. Ho chiesto a mio figlio (otto anni) cosa pensava di questo libro. La risposta è stata: "Niente ...è la storia tipo di uno che fuori è brutto, ma dentro bellissimo". Punto.
Io questo libro l'ho comprato e me lo tengo caro, ma non illudetevi... il potere del pastello pesca che ha perso vestiti e mutande non si riesce ad eguagliare. ;-)
Ed anche questo è un dato di fatto.
Buon lunedì colorato a tutti i voi!
 
(se volete pure i voti ebbene a Pastelli ribelli attribuisco un 4 e a Rosso un 5)
 


 
 

Commenti

  1. Il mio amato Oliver Jeffers, che non sbaglia un libro!
    Buona settimana da Eva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Eva!Buona settimana anche a te.
      Lea

      Elimina
  2. Un inizio settimana colorato! Il tuo spaziare tra generi e autori diversi mi affascina. Io purtroppo sono molto più noiosa nelle mie letture :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei noiosa!!!! Però ogni tanto fai un' incursione nel lato colorato e vieni nel regno degli albi illustrati. ;-)
      Lea

      Elimina

Posta un commento