Fiori sopra l'inferno - Ilaria Tuti

In tutte le librerie da oggi il romanzo di Ilaria Tuti, che consegna al lettore un mondo, il suo, quello nel quale è cresciuta e che ama pur riconoscendone i limiti.


TRAMA
«Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell’orrido che conduce al torrente, tra le pozze d’acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l’esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l’inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa.
Sono un commissario di polizia specializzato in profiling e ogni giorno cammino sopra l’inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall’età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l’indagine.
Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura.»
Questo non è soltanto l’esordio di una scrittrice di grandissimo talento.
Non è soltanto un thriller dal ritmo implacabile e dall’ambientazione suggestiva.
Questo è il debutto di una protagonista indimenticabile per la sua straordinaria umanità, il suo spirito indomito, la sua rabbia e la sua tenerezza.

Titolo: Fiori sopra l'inverno • Autore: Ilaria Tuti • Editore: Longanesi • N. pagine: 372 • Anno di pubblicazione: 2018 • Copertina rigida € 16,90 • Ebook € 8,99


"Il paesaggio era di una bellezza primitiva, da far perdere i riferimenti. Le cime innevate sovrastavano una foresta millenaria, sorgendo come lame opache da un tappeto fitto di boschi. Facevano pensare ai giganti della mitologia, obbligavano a restare con il naso all'insù, con un senso di vertigine nell'anima."

Questa è l'ambientazione nella quale si svolge la storia che la Tuti ci racconta: un ambiente ostile, grezzo e spigoloso, ma che regala bellezza e stupore.
Travenì è un paesino incastrato tra le montagne la cui comunità è forte e coesa, poco propensa all'apertura verso il "forestiero", che accoglie ma non integra. Un paese che rinuncia volentieri agli agi che la modernità può portare, se questo significa violare la natura che per quanto maligna possa rivelarsi è la culla che li accoglie da sempre.
Un paese in rivolta a causa dei lavori per la costruzione di nuove piste da sci, che si ritrova a fare i conti con una serie di avvenimenti cruenti, primo della quale il ritrovamento di un cadavere privato degli occhi.
Ad indagare sui fatti il commissario Teresa Battaglia, una donna non più giovane con un passato doloroso alle spalle e un futuro che non si prospetta roseo. Una donna acuta, intelligente, profonda conoscitrice dell'animo umano, ma profondamente vulnerabile, lato che maschera con un carattere duro ed indisponente.

"Io vedo oltre i fiori, vedo l'inferno."

La squadra che la affianca è la sua famiglia che la protegge senza invadere la sua sfera, cose che il nuovo arrivato, l'ispettore Massimo Marini, dovrà imparare sul campo a suon di rispostacce e derisioni.
Due personaggi che si fanno amare per la loro veridicità, il loro lato umano e testardo, il loro modo di affrontare la vita a testa bassa e con caparbietà. 
In questo caso si ritroveranno a dare la caccia ad un mostro "Lucido e folle allo stesso tempo" il cui lato mostruoso non è quello che si potrebbe immaginare. Non posso dire di più per evitare spoiler, ma vi assicuro che vi indignerete parecchio, anche se non per i motivi che potreste immaginare ad inizio lettura.
Questa è anche una storia di amicizia, quella vera e pura che nasce tra bambini, e del suo potere salvifico dalle brutture della vita, quella che dà la forza di superare gli ostacoli perché si sa di non essere soli.
Mi auguro di ritrovare presto il commissario Battaglia e l'ispettore Marini impegnati in un nuovo caso: Ilaria Tuti è decisamente un'ottima promessa nel panorama editoriale italiano. 
Ringrazio Longanesi per avermi permesso di leggere questo romanzo in anteprima.



CONVERSATION

8 commenti:

  1. Adesso mi hai incuriosito ancor di più!

    RispondiElimina
  2. Avevo tutta l'intenzione di leggerlo per cui la tua recensione è una ulteriore conferma ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un romanzo decisamente molto suggestivo, penso ti piacerà.
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Bene, tocca assolutamente leggerlo! E, guarda caso, sono proprio in cerca di una nuova lettura! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di sapere cosa ne penserai.
      Bacioni

      Elimina
  4. Ciao Due Lettrici quasi perfette il vostro Blog è molto carino e ora sono diventata vostra lettrice fissa! Vi va di ricambiare l'iscrizione? La barra di gfc sul mio Blog si trova sulla DESTRA scorrendo di molto la pagina del Blog! Vi aspetto con fiducia grazie http://casaninnamamma.blogspot.it

    RispondiElimina

Back
to top