Fratello John, sorella Mary - Marco Ehlardo




Trama: John e Mary sono fratelli? No. In realtà si sono conosciuti in Libia, si sono amati e hanno concepito un bambino nato in Italia dopo uno sbarco di fortuna. Flower è una giovane nigeriana ligia alle regole? No. In effetti è dispettosa e ribelle: l'incubo degli operatori sociali. L'associazione "8 luglio" lavora per i diritti dei migranti? No. Organizza feste in costumi etnici ed è promotrice di un corso di tarantella per rifugiati. L'assessore comunale è in prima linea alle manifestazioni per i richiedenti asilo? No, perché appena le cose si mettono male si allontana fingendo telefonate urgenti e provvidenziali. Lucalberto di Gianfilippo è un imprenditore che ha a cuore i meno fortunati? No. Lui ci mette solo l'idea di inaugurare una mensa per chi ha fame e sete, ma di soldi nemmeno a parlarne! Mauro Eliah, alter ego dell'autore Marco Ehlardo, è di nuovo alle prese con le mille contraddizioni del Terzo settore. E sfodera tutte le sue armi migliori: l'ironia contro i luoghi comuni, la denuncia contro il malaffare, cuore e ragione contro l'ipocrisia.
Titolo: Fratello John, sorella Mary
Autore: Marco Ehlardo
Casa editrice: Edizioni Spartaco
Anno Pubblicazione: 2016
Pagine: 172
Ad inizio recensione, ultimamente, mi piace togliere ogni dubbio, senza che il vostro occhio debba andare a sbirciale il voto finale  e quindi ve lo dico da subito: questo libro è stata una piacevolissima sorpresa!
Grazie alle ferie estive sono riuscita ad attaccare e quasi a conquistare la montagnola di libri che stazionavano in attesa sul mio comodino e mi reputo molto soddisfatta. Ad esempio ho iniziato a leggere questo saggio dopo pranzo (il 14 agosto per essere precisi) e prima di cena l'avevo terminato (lo ammetto, durante il pomeriggio in questione non ho fatto il bagno con i bimbi e neppure ho giocato a bocce o costruito castelli di sabbia, ma le vacanze sono mie quanto loro, quindi ognuno si diverte come crede e io lo faccio leggendo!). Tornando al libro, non è rilevante solo il fatto che io l'abbia trovato gradevole e divertente, ma soprattutto che si sia rivelato tale e in contemporanea mi abbia intrattenuta raccontandomi qualcosa che non so. Sto parlando di immigrazione, tema d'attualità che di giorno in giorno si fa sempre più scottante. Quanto ne sappiamo realmente? Personalmente, non ho molta simpatia verso le persone che hanno sempre la soluzione in tasca e si riempiono la bocca di parole roboanti, perché mi è difficile credere che qui in Italia esistano soluzioni di facile attuazione. Penso sempre che da noi la realtà sia "stratificata": ci sono i fatti, poi ci sono le leggi e le istituzioni che dovrebbero dare un ordine, ma solitamente non ci riescono perché sono gestite da uomini che non sempre applicano le leggi (a volte purtroppo, altre per fortuna), poi ci sono le reti e i collegamenti invisibili (convivenze e connivenze) e alla fine della catena ci sono coloro che lavorano nell'ombra per sfruttare tutti i fattori precedentemente elencati e condizionare le nostre opinioni. E in tutto questo dove sta il bandolo della matassa? Io di certo non lo so, per questo di preferenza ascolto ed osservo e quando mi capita tra le mani un libro come questo, mi informo. L'autore ci racconta uno spaccato della sua realtà di operatore sociale a Napoli: le storie degli immigrati, i rapporti con i colleghi, con le istituzioni ed i politici e infine l'assurdità di alcune situazioni. Quanto potrà essere utile per un gruppo di immigrati seguire un corso di tarantella? Cosa si nasconde dietro alle manifestazioni e agli slogan che vengono cantati durante i cortei? Perchè sono tutti pronti ad organizzare eventi come sfilate di moda in costumi etnici e cene, ma quando si parla di caporalato scende il silenzio?
L'alter ego dell'autore, Mauro, ci racconta tutto questo con un'ironia che non risparmia nessuno e con un sorriso bonario, ma allo stesso tempo dolente, restituisce ai fatti un sapore che ha il gusto della verità. Ad intervallare le sue vicende, come un pugno nello stomaco, la storia di Flower, un'immigrata che ha alle spalle una storia terribile. Forse attraverso di lei il lettore arriverà a capire un po' meglio perché un immigrato non debba necessariamente essere simpatico e grato verso il paese che lo accoglie. Dopo tutto l'orrore che ha subito non sempre correttezza e legalità sono parole che per lui hanno significato. Questo aspetto sono riuscita a comprenderlo molto bene, perché come sta scritto sulla copertina del libro "I migranti non sono tutti santi né diavoli. Sono uomini.". Come noi, come voi.
Ringrazio le edizioni Spartaco non solo per avermi spedito copia del libro, ma soprattutto per averlo pubblicato, perché saggi di questo tipo ci aiutano a decifrare una realtà che ci viene presentata in diversi modi, ma sulla quale è importante riflettere autonomamente assumendo tutte le informazioni che riusciamo a trovare, da più fonti e da diverse voci, per guardare i fatti con la giusta dose di obiettività e di umana comprensione.




Commenti

  1. Lea, con l'esempio degli "strati" hai espresso perfettamente il mio pensiero sul nostro Paese e mi hai fatto venire voglia di documentarmi e cercare un libro che probabilmente avrei guardato con un po' di sospetto. Grazie e brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia,
      questo tuo commento per me è stato molto, molto gratificante!

      Elimina
  2. Estremamente interessante. Lo devo assolutamente leggere.
    Ciao Lea, grazie della segnalazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro è arrivato a casa tua! Poi mi dirai cosa ne pensi.
      ;-)
      Lea

      Elimina
    2. Avevi ragione Lea, è un bellissimo libro per cui ti ringrazio di avermelo fatto conoscere. Non saprei aggiungere di più di quanto tu non abbia già detto o non sia esposto nella trama più sopra, se non che ne comprerò alcune copie da regalare alla biblioteca scolastica dell’Istituto che frequenta mia figlia, perché ritengo importante ed urgente che si perda quella visione stereotipata e superficiale dei luoghi comuni legati alla tematica “immigrazione” e si cominci a guardare alle cose in maniera più approfondita e seria trattata con il linguaggio leggero dell’ironia.
      Grazie e... alla prossima.
      Ciao.

      Elimina
    3. Bellissimo leggere un commento post lettura! Grazie Ivano

      Elimina
  3. Hai reso perfettamente l'idea, come sempre, la penso come te: in tanti pensano di avere la soluzione in tasca, quando invece si parla di un problema spinoso, che soluzione facile non ha. Grazie della segnalazione e di proporci letture interessanti e un po' fuori dai soliti schemi. Bacio.

    RispondiElimina
  4. È Dr.EBHOSE che puoi scrivergli se hai bisogno di aiuto nella tua relazione ebhodaghespell@gmail.com
    Prometto che i tuoi problemi verranno risolti immediatamente. Dopo essere stato dentro
    Rapporto con lui per sette anni, mi ha lasciato, ho fatto tutto
    Posso tornare indietro, ma tutto era invano. Voleva
    Per l'amore che provo per lui, supplicavo, ma ha rifiutato fino a quando
    Ha spiegato il mio problema con qualcuno online e mi ha suggerito di farlo
    Piuttosto per posta un mago che potrebbe aiutarmi con un incantesimo che lo avrebbe portato
    Indietro, ma io sono il ragazzo che non ha mai creduto negli incantesimi, non ho avuto altra scelta che
    Provalo, inviato al thaumaturge, ho detto nessun problema
    Tutto andrà bene tra tre giorni, il mio ex indietro per me
    Nel giro di tre giorni, l'incantesimo fu lanciato e, sorprendentemente, il secondo giorno,
    Che era intorno alle 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ha risposto.
    Chiama e tutto quello che ha detto è che era così cattivo per tutto quello che è successo,
    Volevo tornare da me, che amo così tanto. Ero così felice e
    Sorpreso. Da allora, ho fatto la promessa che tutti quelli che conoscono la volontà
    Non ho mai un problema di relazione, farò riferimento all'incantesimo
    Pitcher per aiutare. Chiunque potrebbe aver bisogno dell'aiuto della lavatrice, loro
    Email ebhodaghespell@gmail.com
    Ha anche fatto molti incantesimi,

    (1) vuoi la tua ex schiena.
    (2) Hai sempre degli incubi.
    (3) Per essere promosso nel tuo ufficio
    (4) Vuoi un bambino.
    (5) Vuoi essere ricco.
    (6) vuoi mantenere il tuo coniuge solo per sempre tuo.
    (7) la necessità di assistenza finanziaria.
    8) Vuoi avere il controllo di quel matrimonio
    9) Vuoi essere attratto dalle persone
    10) La mancanza di bambini
    11) HAI BISOGNO DI UN MARITO / MOGLIE
    13) Come vincere la tua LOTTERIA
    14) INCANTESIMO PROMOZIONALE
    15) INCANTESIMO DI PROTEZIONE
    16) INCANTESIMO
    17) BUON LAVORO HECHIZO
    18) cura per qualsiasi malattia / H.I.V.
    Contattalo oggi a: ebhodaghespell@gmail.com
    O WhatsApp su +2348032230074

    RispondiElimina

Posta un commento