Blogtour 'Nient'altro al mondo' di Laura Martinetti e Manuela Perugini - La recensione

Buongiorno e ben ritrovati a tutti voi.
Si conclude oggi con la recensione, il blogtour dedicato a questo particolare romanzo, scritto a quattro mani, che tratta di due argomenti molto forti: la maternità e l'amicizia.



Dopo averne letto l'incipit, aver conosciuto meglio le due protagoniste e il tema del libro, dopo aver provato ad immaginare chi potrebbe portare sullo schermo questa storia e aver analizzato i motivi per leggere il romanzo, ora è il mio turno di parlarvi di "Nient'altro al mondo" e delle sensazioni che mi ha lasciato.


TRAMA
La vita, a volte, mette davanti allo stesso istante. 
È così per Alma e Maria che scoprono di essere in attesa di un figlio a pochi mesi di distanza l’una dall’altra. Sono in momenti diversi della loro esistenza, eppure d’un tratto così simili. Ed è sempre stato così per loro due: amiche dai banchi del liceo non c’è pianto che non sia stato consolato o risata che non abbia avuto la sua eco. Nonostante la distanza e nonostante le cur­ve del destino. Ma ora è arrivata la notizia che cambia tutto. Quella notizia che riempie di paura e di emozione. 
Le loro strade, però, si dividono presto: il sogno di Alma continua mese dopo mese, mentre quello di Maria si spezza in una fredda giornata d’inverno. Ed è allora che l’amicizia che le lega deve stringere i fili della sua rete. È allora che ognuna di loro deve trovare la forza di dare spazio all’altra, superando il proprio dolore o la propria gioia. 
Perché dolore e gioia possono confondersi, scambiarsi, sorprendere. Perché si è fragili e forti nello stesso tempo, come l’argilla. Alma e Maria scoprono che dire tutto quello che c’è in fondo al cuore spesso è un’impresa difficile. Ma non è così se abbiamo accanto chi sa ascoltare. Chi ci fa sentire come se non ci fosse nient’altro al mondo. Alma e Maria vivono sulla loro pelle che la maternità è un viaggio fuori e dentro di sé. Qualunque sia il suo esito. Perché si può essere madri in mille infiniti modi. Si può essere amiche in mille infiniti modi. Si può essere donne in mille infiniti modi.

Titolo: Nient'altro al mondo • Autrici: Laura Martinetti e Manuela Perugini • Editore: Garzanti • Edizione rilegata: €16.90 •| Pagine: 228 • Anno di pubblicazione: 2018



"La nostra amicizia è come un caffè appena fatto con la moka, caldo, intenso, che corrobora animo e corpo. È come una coperta avvolgente, un po' lisa ma proprio per questo la preferita. Posata sul divano, sempre a disposizione per le giornate umide e fredde."

Questo passaggio rappresenta alla perfezione il rapporto tra Alma e Maria, le protagoniste di questo romanzo, amiche fin dai tempi della scuola, che insieme hanno riso, scherzato, litigato e condiviso ogni esperienza che la vita metteva sul loro cammino.
Anche l'esperienza della maternità, senza che nessuna delle due lo avesse pianificato, avviene quasi nello stesso momento, a riprova che il loro è un rapporto speciale, esclusivo, di quelli che si costruiscono pian piano e destinati a durare per sempre.


Il destino però ha in serbo per loro una prova molto difficile da superare, perché ai primi momenti di incredulità ed euforia, fa seguito una svolta diversa per ognuna di loro: mentre per Alma tutto prosegue nel migliore dei modi, per Maria il sogno di poter stringere tra le braccia una parte di sé, si interrompe bruscamente. Inizia così una nuova stagione per il rapporto delle due amiche, una stagione fatta di dualismo, da un lato la voglia di lasciarsi andare al sentimento che le pervade e dall'altro il bisogno di condividere il momento con l'amica. Così, mentre Maria vorrebbe poter vivere il suo dolore senza dover indossare maschere, quando si ritrova con Alma trova naturale gioire per lei e per il futuro che l'attende. D'altro canto Alma vorrebbe poter vivere appieno la felicità che la gravidanza porta con sé, ma le viene spontaneo reprimerla quando entra in contatto con Maria.

"Siamo come versanti opposti della stessa montagna"

Fino al momento in cui un nuovo avvenimento dà un'ulteriore scossa al loro rapporto, portandole ad allontanarsi e riavvicinarsi nel tentativo di capire quale sia la cosa giusta da fare, per non perdere o trasformare l'unico punto fermo delle loro esistenze, la loro amicizia.

"Io e te, insieme, ci siamo sempre salvate."

"Nient'altro al mondo" è un romanzo introspettivo, un viaggio nei sentimenti e nelle sensazioni che la gravidanza porta con sé, prima, durante e dopo, in qualsiasi modo essa si concluda. Narrato a capitoli alterni, nei quali sono le due protagoniste a mettere a nudo le loro anime, sia in relazione alla loro nuova condizione, che in relazione al loro rapporto di amicizia, capitoli intervallati da brevi spezzoni in corsivo durante i quali le due amiche parlano tra loro in una sorta di dialogo ipotetico. 
Un romanzo che tocca corde profonde per chi ha vissuto l'esperienza della maternità, sia portata a termine, che interrotta, in modo intenso e vivido, tanto da farle rivivere anche a distanza di molto tempo come se stesse succedendo ora.
L'unica mia perplessità è che questa storia possa non essere compresa a pieno da chi l'esperienza della maternità non solo non l'ha ancora affrontata, ma nemmeno ipotizzata, con il rischio di togliere valore  ad una narrazione intensa e suggestiva.


Vi ricordo che avete tempo fino a questa sera alle ore 20,00 per commentare tutte le tappe del blogtour e potervi così aggiudicare una copia cartacea del romanzo messa in palio per voi da Garzanti Libri. Tutti i commenti pervenuti dopo tale ora non saranno ritenuti validi.
Riepiloghiamo le regole:

- Essere lettori fissi di tutti i blog:
Silenzio, sto leggendo (il segui è su Bloglovin')
Due Lettrici quasi perfette

- Cliccare "mi piace a tutte le pagine Facebook:

- Cliccare "mi piace" alla pagina Facebook di Garzanti Libri

- Commentare tutte le tappe del blogtour. Nella prima tappa sarà necessario lasciare una mail a cui essere contattati in caso di vincita del giveaway.


Vi ricordiamo inoltre che nella giornata di domani, 2 marzo, troverete il nome del fortunato vincitore sulle pagine Facebook dei blog organizzatori.
In bocca al lupo a tutti!




Commenti

  1. Aspettavo questa recensione dall'inizio del bt. Gran bella recensione a proposito.
    Sembra un libro molto intenso che credo debba essere letto nello giusto stato d'animo per poterlo capire ed apprezzare. Adesso so o ancora più invogliata a leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chicca! Sicuramente non è una lettura leggera, deve trovare il suo momento, come dici bene tu.

      Elimina
  2. Per concludere degnamente il blogtour ci voleva proprio questa recensione,così da farsi un'idea completa del libro. Hai detto tutto quello che mi aspetto dalla lettura di questo libro. Io la mia idea me l'ero già fatta quando ne ho sentito parlare la prima volta e cioè che devo proprio leggerlo perché in questo momento mi sento molto vicina alla situazione delle due protagoniste.spero di poterlo leggere al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro che le sensazioni delle protagoniste possano farti buona compagnia, come è stato per me.

      Elimina
  3. Bellissima recensione, forse hai ragione nel dire che la storia non può essere compresa, ma alcuni libro però possono anche dare un idea. Complimenti per il blogtour è stato fantastico scoprire questo libro insieme a voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Salvatore, questo libro va decisamente oltre, fa entrare nell'intimo delle protagoniste. In bocca al lupo per il giveaway

      Elimina
  4. E dire che non m'ispirava...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è il genere di libro che potrebbe piacerti, a patto che tu sia disposto ad entrare in un universo esclusivamente femminile.

      Elimina
  5. Aspettavo con ansia la recensione e mi ha confermato le mie sensazioni....non posso che leggerlo!!!
    Antonella Caruso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona lettura, allora, e in bocca al lupo per il blogtour

      Elimina
  6. Wow che bella recensione. ❤
    L'aspettavo dall'inizio del BlogTour, a quanto pare non ti ha deluso questo libro. ❤
    Leggendo queste poche righe, ho percepito tutte le tue emozioni, hai descritto perfettamente tutto ciò che questa storia ha scatenato in te. ❤
    Io non sono ancora madre, e forse non lo sarò mai, o forse si chissà, ma credo che non esista una cosa più bella di mettere al mondo una nuova vita. ❤
    Alma e Maria, hanno tanto da raccontare a noi lettori, voglio conoscerle. ❤
    Il loro rapporto di amicizia mi commuove tantissimo, dimostra che se due persone si vogliono bene, insieme possono affrontare di tutto. ❤
    Un libro davvero emozionante, profondo e commovente, a dimostrazione anche gli estratti che hai scelto per questa ultima tappa. ❤
    Mi dispiace di essere già arrivata all'ultima tappa, conoscere questo libro è stato molto piacevole, dato che è in lista. ❤
    Partecipo a questo BlogTour e al Giveaway. ❤
    Di seguito ti elenco tutte le regole che ho rispettato. ❤
    La mia e-mail: mora_1993_@hotmail.it ❤
    . Seguo tutti i blog partecipanti a questo BlogTour con il nome: Elysa Pellino. ❤
    . SILENZIO STO LEGGENDO!
    . La Libridinosa.
    . La spacciatrice di libri.
    . La lettrice sulle nuvole.
    . leggere IN Silenzio.
    . Scheggia tra le Pagine.
    . Due lettrici quasi perfette.
    . Ho il “Mi piace” alle pagine Facebook di tutti i blog partecipanti a questo BlogTour con il nome: Elysa Pellino. ❤
    . Silenzio, sto leggendo.
    . La Libridinosa.
    . La spacciatrice di libri.
    . La lettrice sulle nuvole.
    . Leggere in Silenzio.
    . Scheggia tra le Pagine.
    Due lettrici quasi perfette.
    . Ho il “Mi piace” alla pagina Facebook della casa editrice “Garzanti Libri” con il nome: Elysa Pellino. ❤
    . Ho condiviso questa settima tappa sulla mia bacheca Facebook in modalità (Pubblica) taggando la pagina Facebook di questo tuo blog “Due lettrici quasi perfette" + 1 amica :)
    Link Condivisione: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10212291107606603?pnref=story
    (Ho commentato e condiviso tutte le tappe) ❤
    Ringrazio tutte voi per avermi fatto conoscere questo libro in modo più approfondito, e ovviamente la casa editrice per la copia da regalare ad un fortunato di noi. ❤

    RispondiElimina
  7. non è una lettura leggera ma mi ispira un sacco. grazie per questa splendida tappa!

    RispondiElimina

Posta un commento